Ristorante Ratatouille Haarlem Netherlands

Quando ho visto l’ insegna del ristorante immediatamente mi è venuto in mente il film a cartoni che più amo. L’ edificio è sontuoso ed antico: risale all’inizio del 600 e di notte è uno splendore. E proprio in quella serata c’era la luna piena. La sala è elegante e raffinata. Un ambiente accogliente con una enorme cucina a vista dove un team di ragazzi lavora senza sosta. Una giovane ragazza italiana preparata e gentilissima ci ha deliziato tutta la serata spiegandoci esattamente la composizione dei piattti. Purtroppo non ho avuto il piacere di conoscere lo Chef Jozua Jaring poiché impegnato nell’ evento Bubbles and Bites (vedi articolo precedente), ma non mancherò la prossima volta. Ho apprezzato la visita del Sous-Chef: persona molto semplice e affabile. I consigli del Sommelier Boudewijn Bohre sono stati ben accetti: desidero ricordare che quest uomo produce un limoncello fatto in casa che fa invidia alle migliori marche di questo prodotto campano. Bravo. Ma il punto cardine di questo ristorante sono le portate: una più buona dell’altra con salse dai sapori unici e indescrivibili. Il tutto perfettamente bilanciato. Ogni elemento del piatto è ricercato e si sposa perfettamente con gli altri. Se dovessi fare una classifica dei ristoranti della guida rossa Michelin che ho visitato quest’anno, Ratatouille vincerebbe il primo posto. Ritornerò con grande piacere in questo ristorante non solo per le gustose salse ma anche per riprovare la tipica accoglienza olandese: cortesia, eleganza e semplicità.

When I saw the restaurant sign immediately came to mind the cartoon movie I love most. The building is sumptuous and ancient: it dates back to the beginning of the 17th century and at night it is a splendor. And on that evening there was a full moon. The room is elegant and refined. A welcoming environment with a huge open kitchen where a team of young people works non-stop. A young Italian girl prepared and very kind we have delighted all evening explaining exactly the composition of the dishes. Unfortunately I did not have the pleasure of meeting Chef Jozua Jaring as he was involved in the Bubbles and Bites event (see previous article), but I will not miss it next time. I appreciated the visit of the Sous-Chef: very simple and affable person. Sommelier Boudewijn Bohre’s suggestions were well received: I would like to remind you that this man produces a home-made limoncello which is the envy of the best brands of this product from Campania. Good boy. But the pivotal point of this restaurant are the dishes: one more good than the other with sauces with unique and indescribable flavors. All perfectly balanced. Each element of the dish is sought after and fits perfectly with the others. If I had to make a ranking of the Michelin red guide restaurants I visited this year, Ratatouille would win the first place. I will return with great pleasure to this restaurant not only for the tasty sauces but also to try again the typical Dutch welcome: courtesy, elegance and simplicity.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...