Ristorante Olivijn Haarlem Netherlands

Sono appena sette settimane dalla sua apertura ma avrà sicuramente un gran successo: location, buon cibo e gentilezza sono gli elementi distintivi. Un antico e maestoso edificio fa da cornice. Non appena varchi l’ uscio ti ritrovi in un mondo incantato: sembra la pubblicità della Twinings tea. Un giovane e splendido ragazzo mi ha dato il benvenuto in un modo così delicato che non avevo mai visto prima: ho avuto la sensazione di sentirmi un principe. Se avete letto l’articolo sul Ristorante ML vi ricorderete che parlavo di due amici: Patrick e Milton. Oggi parliamo di lui: l’ho conosciuto dieci anni fa quando lavorava al De Bokkedoorns. Poi l’ ho seguito al Vrienden van Jacob ed oggi lo rivedo con grande affetto all’ Oliwijn. Il suo stile è sublime. La sua conoscenza è immensa ed è una bella sensazione poterlo ascoltare e interagire con lui. Lui non è solo un grande sommelier ma soprattutto un grande e vero amico. Forse ho più amici in Olanda che in Italia. Motivo? Li trovo più sinceri, più schietti, più cristallini. Senza maschere. Come sempre ho ascoltato i suoi consigli sia sul vino, che era assolutamente squisito, sia sul cibo: piatti delicati, colorati con ingredienti di prima qualità. Il tutto perfettamente bilanciato. Ho avuto anche il piacere di conoscere lo Chef: una persona semplice ma di grande spessore. La sua grande cucina a vista è pari alla sua bravura. L’ atmosfera e il calore umano che ho sentito in questo ristorante l’ho ritrovato in pochi ristoranti italiani. Per questo motivo trascorro le mie vacanze in Olanda: sentire, assaporare, godere di colori, sensazioni e nuove esperienze di gusto. Desidero ringraziare tutti: dallo Chef a tutti i suoi collaboratori per le emozioni che mi hanno regalato.

It’s just seven weeks since its opening but it will surely have a great success: location, good food and kindness are the distinctive elements. An ancient and majestic building is the setting. As soon as you enter the door you find yourself in an enchanted world: it looks like the Twinings tea advertisement. A young and splendid boy welcomed me in such a delicate way that I had never seen before: I had the feeling of feeling like a prince. If you read the article on Restaurant ML you will remember that I was talking about two friends: Patrick and Milton. Today we talk about him: I met him ten years ago when he was working at De Bokkedoorns. Then I followed him to Vrienden van Jacob and today I see him with great affection for Oliwijn. His style is sublime. His knowledge is immense and it is a good feeling to be able to listen and interact with him. He is not only a great sommelier but above all a great and true friend. Maybe I have more friends in the Netherlands than in Italy. Reason? I find them more sincere, more frank, more crystalline. Without masks. As always, I listened to his advice both on the wine, which was absolutely delicious, both on food: delicate dishes, colored with ingredients of the highest quality. All perfectly balanced. I also had the pleasure of meeting the Chef: a simple but very thick person. His large open kitchen is equal to his skill. I found the atmosphere and the human warmth I felt in this restaurant in a few Italian restaurants. For this reason I spend my holidays in Holland: feel, savor, enjoy colors, sensations and new taste experiences. I would like to thank everyone: from the Chef to all his collaborators for the emotions they gave me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...