Ristorante Alicella Via Posillipo Napoli

Sono passato piu’ volte davanti questo ristorante fin dalla sua apertura e gia’ dall’ inizio e’ riuscito a trasmettermi un’ energia positiva. La conferma l’ ho avuta ieri sera quando sono stato accolto dal suo creatore Salvatore Spiezia che con il suo entusiasmo mi ha soggiogato e lo ringrazio per questo. In primo luogo mancava in via Posillipo un ristorante con un simile target: Palazzo Petrucci e’ una Stella Michelin, Tufo’ e’ cucina napoletana cosi’ come Reginella e il Poeta. Ma questa tipologia di ristorante era necessaria. La location e’ ben curata nei particolari: adatta a giovani e meno giovani. In una sala si puo’ vedere la cucina e lo chef in azione. I piatti sono visivamente belli e saporiti: l’ uovo cotto a 65 gradi , il tris di tartare, la mistata di pasta di Gragnano con edamame, il filetto di maiale glassato alla nocciola con crema di pere all’ aglianico e per finire i dessert di Mario di Costanzo. Il servizio e’ stato eccellente e la Maitre simpaticissima e assolutamente impeccabile dal punto di

vista professionale: i suoi consigli sulla scelta del vino e della grappa sono stati molto apprezzati. Sono tutti punti a favore per Salvatore Spiezia, che da ingegnere civile e’ passato a manager di un ristorante: la sua vera passione! Consiglio di provare questa nuova esperienza sensoriale culinaria non solo ai napoletani ma anche ai turisti che verranno a trascorrere un periodo di vacanza a Posillipo per la sobrieta’ ed il gusto raffinato del locale, per la simpatia di tutti e per la bonta’ delle materie prime. Complimenti e auguri.

I have spent several times in front of this restaurant since its opening and already since the beginning it has managed to transmit a positive energy to me. The confirmation I had last night when I was greeted by its creator Salvatore Spiezia who with his enthusiasm subjugated me and I thank him for it. In the first place, a restaurant with a similar target was missing in Via Posillipo: Palazzo Petrucci is a Michelin Star, Tufo is Neapolitan cuisine as well as Reginella and the Poet. But this type of restaurant was necessary. The location is well cared for in detail: suitable for young and old. In a room you can see the kitchen and the chef in action. The dishes are visually beautiful and tasty: the egg cooked at 65 degrees, the trio of tartare, the mixture of Gragnano pasta with edamame, the filet of pork glazed with hazelnut with cream of pear in Aglianico and finally the desserts of Mario of Costanzo. The service was excellent and the Maitre very nice and absolutely flawless from the point of

professional view, his advice on the choice of wine and grappa was very appreciated. They are all points in favor for Salvatore Spiezia, who as a civil engineer moved to a restaurant manager: that is his true passion! I recommend trying this new culinary sensory experience not only for Neapolitans but also to the tourists who will come to spend a holiday in Posillipo for the sobriety and the refined taste of the place, for the sympathy of all and for the goodness of the raw materials. Congratulations and best wishes.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...